L'informativa sulla privacy e regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR)

Talk ha aggiornato la sua Politica sulla Privacy per renderla più chiara e rispettando le nuove norme sul regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) che si applicheranno nell'Unione europea dal 25 maggio 2018.. In parole semplici, stiamo cambiando il modo in cui raccogliamo e utilizziamo le informazioni , ad esempio l'e-mail che hai fornito per iscriverti alla nostra newsletter, o i dati di contatto che abbiamo memorizzato sul nostro sistema di gestione dei clienti dopo che ci hai dato il tuo biglietto da visita. La nuova legislazione mira a rendere i dati più sicuri e rafforzare i diritti delle persone alle loro informazioni private, e sosteniamo i cambiamenti come un passo verso un ambiente digitale più equo e trasparente.

I dati personali sono trattati da Talk (di seguito denominata "società") al fine di inviarti newsletter o informazioni su prodotti, servizi e strumenti nel campo dell'opinione e delle ricerche di mercato, nonché sugli eventi della nostra azienda via e-mail. La base legale per l'elaborazione a questo scopo è il consenso dato.

I dati personali, incluso il modulo di consenso, saranno conservati per altri tre anni in caso di revoca al fine di dimostrare all'interessato e alle autorità che le informazioni richieste sono state inviate diligentemente e che i dati personali sono stati trattati legittimamente. In questo caso, non avvieremo più comunicazioni da parte nostra. La base giuridica del trattamento è l'interesse legittimo dell'interessato, cioè la prova del corretto invio di marketing e del trattamento legale dei dati personali.

I dati personali saranno conservati fino alla scadenza di tre anni dopo la revoca del consenso, ma non oltre tre anni dall'ultimo contatto con gli interessati, successivamente verranno cancellati in modo irrevocabile.

Gli interessati hanno i seguenti diritti:

  • chiedere alla società la conferma del trattamento dei dati personali che li riguardano e, se necessario, informazioni su tali dati personali (diritto di accesso);
  • richiedere l'immediata rettifica dei dati inesatti e il completamento dei dati personali che li riguardano (diritto di rettifica)
  • richiedere la cancellazione immediata dei dati personali che li riguardano in conformità con il diritto all'oblio

Inoltre, a partire dal 25 maggio 2018, le persone interessate avranno anche i seguenti diritti sempre secondo le condizioni specifiche per il loro esercizio previste dal regolamento generale sulla protezione dei dati:

  • il diritto di richiedere la limitazione del trattamento
  • il diritto alla portabilità dei dati
  • Il diritto di opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei dati personali. In particolare, le persone interessate hanno il diritto di vietare il trattamento dei loro dati personali per scopi pubblicitari in qualsiasi momento, con effetti per il futuro.
  • I dati personali possono essere memorizzati su server dei nostri fornitori di servizi situati al di fuori dell'UE, ad es. negli Stati Uniti. Garantiamo lo stesso livello di protezione dei dati richiesto dalla legge e utilizziamo tutti i percorsi di trasmissione prescritti dalla legge.

Dal 25 maggio 2018, l'autorità responsabile per tutti i reclami riguardanti la violazione dei diritti di accesso, rettifica, oblio, ecc. Sarà l'autorità austriaca per la protezione dei dati.